Preloader image

Ping Pong

844

50 anni di musica rock a Bologna!

|
Social/Site
Non ci sono informazioni sul sito o sui Social di questo Artista inseriti in Archivio
Contacts
Line Up
Non ci sono informazioni sui Musicisti di questo Artista inseriti in Archivio

BIO

Gruppo emiliano che ha pubblicato due album e un paio di singoli con questo nome, per poi riformarsi con il nome Bulldog. Nessuno dei due album contiene alcuna informazione sul gruppo, ed e'probabile che le loro case discografiche li volessero promuovere come stranieri, cosa piuttosto comune allora, per dare loro un maggior credito. L'unico straniero del gruppo era in realta' il bassista Taylor, arrivato in Italia con il gruppo inglese dei Casuals negli anni '60, gli altri erano originari della zona tra Bologna e Modena.
Agli inizi della carriera, nel 1970-71, il gruppo ando' a suonare in Grecia con il nome The Eden Rocs, registrando una serie di brani che sono usciti solo nel 1979 in due LP, "Reggae and hard rock" (VIP 501) e "Sing-sing-sing" (VIP 503).
Il primo album pubblicato a nome Ping Pong, "About time", contiene 10 brani, tutti in inglese e con un buon uso di chitarra e flauto. Il suono non e' particolarmente originale e si ispira molto ai gruppi inglesi. Ci sono delle influenze jazz qua e la', come nel brano conclusivo, "Funny wife", completamente strumentale e contenente un lungo assolo di batteria. Nel disco appare anche come ospite il sassofonista Alan King, che ha collaborato con diversi altri artisti italiani tra cui il Banco del Mutuo Soccorso nell'album... di terra.
Il secondo, dal titolo "Ping Pong", usci' due anni piu' tardi per l'etichetta Spark, e contiene brani commerciali accanto ad altri piu' originali in stile rock, stavolta interamente cantato in italiano e con l'apporto del nuovo entrato Giorgio Bertolani.
Brani come "Il miracolo", "Caro Giuda" (versione italiana di "Time for winning" dei Blue Mink), entrambi usciti anche su 45 giri, o"Cresciuta in un paese" con arrangiamento orchestrale, rientrano nel tipico filone della musica leggera di quegli anni, mentre "Il castello" o la lunga e jazzata "Suite in 4 tempi" sono tra i momenti migliori e piu' elaborati. Musicalmente ben suonato, l'album contiene ottime parti di tastiere e sax, a dimostrazione della qualita' dei musicisti.
Come molti altri gruppi (Exploit, Flashmen, Fili d'Erba) i Ping Pong hanno unito nei loro dischi generi totalmente diversi, alternando canzoni commerciali e composizioni piu' originali, in questo caso di ispirazione jazzistica. Il risultato e', purtroppo, piuttosto disomogeneo e non particolarmente soddisfacente.
Il gruppo e' ricomparso qualche anno piu' tardi con il nome di Bulldog, con due album e un gran numero di 45 giri tutti in inglese e prevalentemente di genere rock ma con le solite canzoni commerciali in mezzo.
Il tastierista del gruppo, Celso Valli, e' un importante arrangiatore e produttore.
Il bassista Alan Taylor, ha pubblicato come solista un singolo commerciale per la Blue Jean (BJ 614), Song for Magdalena, nel 1977 e produsse, tra il 1978 e il 1980, i primi tre album di Vasco Rossi. Taylor, rimasto in Italia, e' scomparso nel 2011.

GALLERY

Non ci sono immagini di questo Artista inseriti in Archivio